Radio Maria arruola pure la fondamentalista Benedetta Frigerio



Traghettata alla corte di Riccardo Cascioli dopo il taglio al personale da parte del periodico ciellino Tempi, la fondamentalista Benedetta Frigerio ha trovato nuovo spazio di propaganda anche sulle frequenze di Radio Maria con una trasmissione mensile intitolata “Vita, famiglia e fede: le verità taciute”.
Se è difficile aspettarsi qualcosa di buono da quella fondatrice delle Sentinelle in Piedi che per prima importò in Italia la bufala «gender», lascia sbigottiti osservare con quali parole scelte la sua collega Raffaella Frullone abbia tentato di promuovere il programma:

Sintonizzatevi per ascoltare tutto quello che gli altri non vi dicono. Non perdetevela!
Attenzione! Il programma contiene scomode verità. Sconsigliato a buonisti, cattolici adulti e sedicenti costruttori di ponti.

Si scopre così che la Frigerio proporrebbe la costruzione di muri, in sfregio ad un Gesù che invitava all'amore nonostante lei preferisca accusare di «buonismo» chi segue i suoi precetti. Ed è dunque in quell'ipocrisia di chi si propone come detentrice di «verità» sconosciute agli altri che le sue colleghe de La Nuova Bussola Quotidiana la sconsigliano a chi ha una fede adulta. Sarà, ma più che un testo promozionale pare un'esplicita condanna.

__________
Nella foto: Benedetta Frigerio e Raffaella Frullone manifestano contro le famiglie gay al "family day" di Massimo Gandolfini.
Commenti