Casa Pound attacca Mattarella: «È un traditore. Il debito pubblico non esiste»



In una pagina griffata col logo di Casa Pound, è tra illazioni ed insulti gratuiti al capo dello stato che l'avvocato Marco Mori (già candidato alla Camera per Casa Pound) ha esposto le sue curiose teorie basate sul sostenere che il debito pubblico non esisterebbe o che l'Europa unita debba essere distrutta per compiacere chi non sa guardare oltre il proprio orticello. Con il classico tono rancoroso che contraddistingue l'estrema destra, scrive:


Se c'è chi dovrà valutare se certe affermazioni rientrino nel reato di villipendio al Presidente della Repubblica, resta l'evidenza di come il neofascismo cerchi di sfruttare politicamente il malcontento attraverso negazionismo ed insulti. Il tutto in un atteggiamento anti-italiano di chi si sta appropriando illegittimamente del tricolore mentre sbraita accuse diffamatorie contro il garante della Costituzione.
3 commenti