Cher attacca Trump: «Proibire ai transgender di arruolarsi è crudele, stupido, meschino. Sta rovinando l’America»



«Nessuno può davvero sentirsi al sicuro nell’America di Trump, almeno che tu non sia un membro del Mar-a-Lago, non viva nella Trump Tower, non sia bianco o non indossi un mega cappello». È quanto afferma Cher sui social network dopo che la corte Suprema ha inaspettatamente avvallato la sua proposta di mettere al bando delle persone transegeder dalle forze armate.
La cantante ha proseguito: «Ho uno straordinario figlio trans, che è gentile, intelligente, forte, amabile, talentuoso ed è un patriota americano [...] Trump sta distruggendo l’America. Non permettere alle persone trans di servire il loro Paese è crudele, meschino, odioso e stupido e sono talmente arrabbiata che non riesco nemmeno a scrivere correttamente. Questi uomini e queste donne coraggiose meritano di servire il Paese che amano».
1 commento