Elezioni in Abruzzo, Arcigay Chieti contatta i candidati



Le elezioni politiche si avvicinano e si moltiplicano le promesse e gli impegni dei candidati. Purtroppo, però, pare che le persone LGBT siano state praticamente dimenticate nei programmi finora pubblicizzati.
Per questo motivo Arcigay Chieti ha deciso di chiedere esplicitamente ad ogni candidato e candidata alle elezioni regionali del 10 febbraio una posizione netta e chiara su pochi e semplici punti, fondamentali per la comunità LGBTI, ovvero:
  • l’approvazione della legge contro l’omotransfobia presentata nel settembre 2017 e scritta con le associazioni LGBTI del territorio
  • la realizzazione, all’interno di una delle ASL regionali, di un cento regionale specializzato nella disforia di genere al fine di permettere la realizzazione di percorsi di transizione totalmente in regione, scongiurando gli attuali continui, faticosi e costosi viaggi in tutta Italia che deve sostenere chi intraprende la transizione.
  • un piano di contraccezione gratuita per tutti i cittadini/le cittadine della regione con età inferiore ai 25 anni, accompagnato da seminari sulle IST da tenere nelle scuole/università
L'associazione pubblicherà ogni adesione pervenuta sul suo sito internet e sui suoi canali social.
Commenti