Grosseto. Durante il veglione, il buttafuori aggredisce e caccia due ragazzini perché gay



«Qui uomo e uomo non è ammesso». È con queste parole che un buttafuori di un locale di Grosseto ha aggredito due ragazzini che si stavano baciando durante la festa di Capodanno. Nonostante i loro amici abbiano cercato di difenderli e di fare scudo attorno a loro, il buttafuori li ha presi a forza e li ha sbattuti fuori dal locale.
Stando a quanto riporta Il Tirreno, il buttafuori avrebbe agito di sua spontanea volontà, vomitando irripetibili epiteti omofobi contro quei due minorenni che non stavano facendo altro che ballare e baciarsi come chiunque altro fosse in quella sala. Gli organizzatori dicono che uno dei due discriminati era un loro amico e che si sono attivati per farli rientrare.
3 commenti