I mostri creati dal fondamentalismo organizzato



Probabilmente conoscerete Eustachio79, il videomaker che ha confezionato numerosi servizi pubblicati dal nostro blog. Il signor Mario è il suo stalker, impegnato a lasciare commenti ricolmi d'odio ad ogni suo post.
Mischiando la propaganda di Benigni, di Amato e della De Mari con quelli del resto dell'omofobia organizzata, nel suo primo post dell'anno lo incontriamo dare sfoggio delle surreali teorie che il fondamentalismo ama inventarsi a giustificazione dei loro pregiudizi:

Tutto questo psicologismo finalizzato sempre e solo a giustificare il piacere sessuale e la lussuria è una sistema che non funziona e che distrugge le persone e la società. Voi non siete una comunità unita, siete soli, disparati e disperati, persi dietro alle vostre passioni del cazzo e con un unico obiettivo: quello di prevalere e di sostituirvi all'esistente. Vedo che hai ammesso che l'erotismo non è una identità e allora senti anche questa: la cosiddetta "omosessualità" non esiste perché il sesso esiste solo tra maschio e femmina dove c'è l'incontro dei due sessi e quindi non esiste neanche la cosiddetta "eterosessualità", termini ideologici inventati per avallare discorsi politici. Esiste il sesso da cui voi omosessisti vi escludete e lo volete fare in modo ufficiale, legale, politico. I vostri comportamenti corrispondono a un nuovo ordine mondiale antiumano e transumano a cui, noi di cultura cattolica e con una diversa visione antropologica (lecita oh quanto come se non più della vostra) ci opponiamo fieramente, senza porgere l'altra guancia. Voi siete contrari alla riproduzione e propagandate il piacere sessuale scollato dalla riproduzione: ecco il motivo plausibile che spinge un capo di stato a respingere il corso omosessista che sta avvenendo in Europa. Dei vostri languori affettivi e psicologici alla società non importa nulla (anche se vorreste che tutti vi vezzeggino e che vi mettano sotto i riflettori) semplicemente perché siete distruttori dei suoi più elementari principi di coesione e sussistenza e tesi a instaurare un mondo dove prevarranno sempre alcuni più forti e più prestanti secondo uno schema mercatistico e porno-cratico in senso etimologico. Vi si conosce bene: vi discriminate e siete discriminanti al vostro interno già a partire dalla sigla lgbtq.

Da prassi, oltre a ripetere a pappagallo gli slogan coniati dalle lobby integraliste, il soggetto se ne esce con i soliti deliri basati sull'attribuire parole mai dette alle vittime delle sue invettive. Il tutto non senza dimenticarsi di bestemmiare Dio con il suo definirsi opinabilmente "cristiano" mentre firma simili deliri.
Fa davvero paura vedere quali personaggi siano stati creati da quei fondamentalisti che stanno facendo soldi con il commercio di odio.
4 commenti