La Comunità Vetero-Cattolica di Parma esprime solidarietà al sindaco dopo gli attacchi omofobi di curia e neofascisti



Dopo gli attacchi del vescovo e i raid notturni di Forza Nuova, la Comunità Vetero-Cattolica Marta di Betania e Tommaso Apostolo ha voluto esprimere la sua vicinanza al sindaco Federico Pizzarotti per la sua determinazione nel trascrivere gli atti di nascita di quattro bambini nati in famiglie gay sgradite al fondamentalismo organizzato. In una nota diffusa su Facebook, il responsabile laico Massimiliano Alari afferma:

Come Vetero Cattolici nella Chiesa d'Inghilterra di Parma, esprimiamo solidarietà al sindaco Federico Pizzarotti. Questi attacchi, prima dal Vescovo di Parma e poi dai fascisti di Forza Nuova, sono inauditi.
Un vescovo dovrebbe insegnare dove c'è amore c'è Dio, invece non è cosi; anzi pensa a ribadire una storia che ormai non si regge più in piedi. Si direbbe che Vescovo e Forza Nuova vadano a braccetto.
Mentre per noi della Tradizione Vetero-Cattolica nella Chiesa d'Inghilterra, in una famiglia dove c'è amore che sia composta da uomo e donna o da persone dello stesso sesso, Dio stessi li ama e li benedice e anche noi le benediciamo.

Eppure pare sempre più evidente che l'omofobia della Chiesa Cattolica e il loro rifiuto dell'opera di Dio è il pretesto a cui la stragrande maggioranza degli omofobi si aggrappa per giustificare il loro odio e i loro pregiudizi contro la vita, le famiglie e i figli altrui.
Commenti