Aggressione omofoba a Bari, tre condanne



In sette aggredirono e picchiarono brutalmente una coppia gay di 30enni gay nel pieno centro di Bari. Il Tribunale di Bari ha condannato tre di loro a pene comprese tra i 2 anni e 8 mesi e i 2 anni e 2 mesi di reclusione, tutti ritenuti responsabili dei reati di rapina e lesioni aggravate. Nei confronti di tre minorenni (due divenuti ora maggiorenni) il processo è ancora in corso.
Il giudice ha osservato come fu «un pestaggio animalesco» a «sfondo sessista», una «aggressione, prima verbale e poi fisica, connessa al ritenuto orientamento sessuale delle vittime». Il gup parla anche di un «brutale e cieco pestaggio a senso unico», avvenuto «senza pietà» con l'intento da parte dei sette aggressori di «dimostrare la superiorità del proprio essere virile».
1 commento